Max-width 100% Max-width 100% -

Esterno Notte


Regia: Marco Bellocchio
Anno di produzione: ancora in produzione
Durata: n.d.
Tipologia: film-tv
Paese: Italia
Produzione: The Apartment, Kava Film, Rai Fiction
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore
Ufficio Stampa: Rai Fiction
Titolo originale: Esterno Notte

Sinossi: 1978, l’Italia è dilaniata da una guerra: da una parte le Brigate Rosse, la principale delle organizzazioni armate di estrema sinistra, dall’altra lo Stato. Violenza di piazza, rapimenti, gambizzazioni, scontri a fuoco, attentati. Il 16 marzo sta per insediarsi il primo Parlamento della storia di un paese occidentale sostenuto dal Partito Comunista (PCI). Aldo Moro è il Presidente della Democrazia Cristiana (DC), il baluardo conservatore della Nazione, ed è il principale fautore di questa storica alleanza. Sulla strada che lo porta in Parlamento Aldo Moro viene rapito con un agguato delle BR che annienta l’intera scorta. È un attacco diretto al cuore dello Stato. La sua prigionia dura cinquantacinque giorni, scanditi dalle lettere di Moro e dai comunicati dei brigatisti: cinquantacinque giorni di speranza e paura, di trattative e fallimenti, di buone intenzioni e cattive azioni. Il ‘Caso Moro’ è un affresco di contraddizioni, che vengono esplorate nella serie attraverso punti di vista diversi, tenuti insieme dal tema universale dell’impossibilità di conciliare umanità e ragion di Stato: Aldo Moro, attraverso un affresco privato dei suoi sogni, delle sue paure e del suo rapporto con la famiglia e con i compagni di partito, ma anche della sua spregiudicatezza politica; Francesco Cossiga, Ministro dell’Interno e, soprattutto, amico intimo e allievo politico di Aldo Moro; Papa Paolo VI che, in conflitto con la linea ferma del Governo, si spinge a una trattativa segreta con le Brigate Rosse percorrendo la più profana delle strade: il denaro; Adriana Faranda, combattente delle BR incaricata di consegnare i comunicati delle BR e le lettere dell’ostaggio; Eleonora Moro, la moglie di Aldo Moro, impegnata a fronteggiare l’alternarsi di speranza e di rassegnazione della famiglia, le relazioni con il sistema politico e i difficili contatti epistolari con il marito. E, soprattutto, il progressivo abbandono da parte di quei compagni di partito che per tutta la vita Moro aveva considerato la sua vera famiglia. Uno sguardo d’autore su una pagin buia e misteriosa della recente storia italiana.

SSBWaWFnZ2kgRGkgUm9ieQ==
  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto

Links correlati