Max-width 100% Max-width 100% -

Torino Film Festival 2008: L'intervista all'agente Joseph Pistone


Torino Film Festival 2008: L'intervista all'agente Joseph Pistone
Una lampada, un vecchio orologio, un registratore, delle foto, qualche mappa. Pochi elementi, quasi dei simboli che aiutano a descrivere un’atmosfera “nascosta” e di altri tempi. Questo è l’ambiente che la regista Rossella Biscotti, ha scelto di mettere su per il suo “The Undercover Man”, documentario di 30’, presentato alla 26. Edizione del Torino Film Festival nella sezione “Italiana.corti”. Strutturato come se fosse un backstage di un’intervista, rivolta a Joseph Pistone, agente FBI che per molti anni ha lavorato come infiltrato per una importante famiglia mafiosa americana, i contenuti del documentario sono accresciuti da immagini di repertorio, realizzate con camere nascoste. Attraverso l’utilizzo del bianco e nero, di lunghe pause e di profondi sguardi, lo spettatore si ritrova proiettato nell’america dei primi anni ’80, per provare a immaginare egli stesso, cosa voglia dire vivere simultaneamente due vite e mantenere al tempo stesso una propria personalità.

28/11/2008, 08:00

Antonio Capellupo

Ultime notizie

News:
CINEVILLAGE MONTEVERDE 1 - A Roma dal 27 giugno al 7 sett...

AGIS Lazio è lieto di annunciare una nuova edizione di CINEVILLAGE, ...

Continua News:

CSC LAB - Corso online con Emanuela Mascherini News:

News:
CSC LAB - Corso online con Emanuela Mascherini