barese nella storia del Festival di Cannes"/> barese nella storia del Festival di Cannes"/>
Max-width 100% Max-width 100% -

“L’Ultimo Volo del Fenicottero": il primo film
barese nella storia del Festival di Cannes


“L’Ultimo Volo del Fenicottero
l barese Carlo D’Ursi, protagonista e produttore del lungometraggio “Il Volo del Fenicottero”, sbarca a Cannes.
Il film sarà proiettato nel Pavillon du Monde del Festival International du Film de Cannes, come è stato annunciato ufficialmente dagli organizzatori durante la presentazione dei film in competizione.
E’ la prima volta che un lungometraggio prodotto da una Casa di Produzione Pugliese viene proiettato a Cannes.

"L’Ultimo volo del Fenicottero", diretto da Joao Ribeiro, è un thriller storico girato in Mozambico co-prodotto dalla Società barese Carlo D’Ursi Produzioni, in collaborazione con Portogallo, Spagna, Francia, Brasile e Mozambico.
Tratto dall’omonimo libro di Mia Couto, “Il Volo del Fenicottero” è ambientato in Mozambico all’inizio degli anni ’90, alla fine della guerra civile che si concluse grazie al trattato di pace firmato con la mediazione del Governo Italiano.
Il protagonista Massimo Risi - interpretato da D’Ursi - è un soldato dell’ONU inviato in missione in Mozambico per scoprire cosa, o chi, si nasconda dietro gli attentati che colpiscono il contingente delle Nazioni Unite.

Il film, dopo Cannes, parteciperà alla selezione ufficiale del Festival Africano di Tarifa e al Festival Internazionale di Cartagine.

22/04/2010, 08:40

barese nella storia del Festival di Cannes-https%3A%2F%2Fapp.cinemaitaliano.info%2F%2Fnews%2F05166%2Flultimo-volo-del-fenicottero-il-primo-film.html!" data-action="share/whatsapp/share">

Ultime notizie

News:
ANNECY FESTIVAL D'ANIMATION 46 - Due premi per "Manodopera...

Il film d'Animazione "Interdit aux Chiens et aux Italiens" ("Manodop...

Continua News:

LO SCHERMO E News:

News:
LO SCHERMO E' DONNA - Alberto Crespi e Rocco Giurato