di Cinema Italiano, il Sudestival 2011"/> di Cinema Italiano, il Sudestival 2011"/>
Max-width 100% Max-width 100% -

"Diciotto Anni Dopo" secondo appuntamento di Sguardi
di Cinema Italiano, il Sudestival 2011


Dopo il suo esordio e la considerevole rilevanza registrata su testate regionali e nazionali, “Sguardi di Cinema Italiano, il Sudestival” fa tappa venerdì prossimo, 28 gennaio, a Polignano a Mare, con la proiezione del secondo film in concorso, "Diciotto anni dopo", particolare ed interessante scommessa che il Cinema Italiano d'Autore pone al suo pubblico.
Del regista Edoardo Leo, questa sua opera prima, con all’attivo 61 festival e 23 premi vinti, riesce, attraverso i toni di una divertente commedia, a ricostruire straordinariamente certi rapporti familiari, proponendo, anche in modo spassoso, rigide e fragili dinamiche di sentimenti profondi.
Per l’occasione, saranno in sala il produttore esecutivo Gianluca Bertogna e l’attrice Eugenia Costantini, noto volto televisivo della contro serie televisiva Boris e, nel 2009, sul grande schermo con "", il film ispirato al social network Facebook.

"Una commedia rigorosa, profonda, essenziale, dura quando necessita, senza nessuna deroga alla coerenza drammaturgica e psicologica dei personaggi" - hanno dichiarato Edoardo Leo, attore, regista e sceneggiatore di questa pellicola, insieme all'amico di sempre e collega Marco Bonini -" .. Una storia con i suoi personaggi fortemente caratterizzati, con situazioni tragicomiche ma possibili ed un viaggio. Tutto per raccontare una vicenda profondamente drammatica. Una commedia all’italiana".

"Diciotto Anni Dopo", vincitore anche della menzione come Migliore Opera Prima al “Roma Independent Film Festival”, tratteggia grazie ad una sapiente regia l'avvicinarsi di due fratelli, in rotta tra loro per diciotto lunghi anni a seguito della morte della madre: Mirko (Leo), meccanico balbuziente, sposato con Mirella (Sabrina Impacciatore), e Genziano (Bonini), uomo d'affari trasferitosi Oltremanica. Saranno le ultime volontà del padre – essere sepolto vicino alla tomba della moglie – a riunire i due fratelli in un viaggio catartico tra avventure, pentimenti ed aperture.

"Quando in una storia d’amore ci si lascia, si sa che prima o poi, passato il dolore, arriverà qualcun altro a prendere quel posto al nostro fianco. Fra fratelli no. Non c’è possibilità di sostituzione" – ha sottolineato il regista - "La separazione resta lì , come una voragine, visibile e immobile per anni. Finché qualche evento imprevisto non smuove le cose. Ecco ho deciso di andare a filmare dentro quella voragine".

L’appuntamento, quindi, per la visione del film in concorso relativo al “Premio del Pubblico”, è fissato a venerdì 28 gennaio, alle ore 21.00, presso il Cinema “Vignola” di Polignano a Mare.
Sempre disponibile venerdì 28 gennaio, alle ore 17.30, a Monopoli, presso il Cinema Etoile, la proiezione pomeridiana del film.
Si ricorda a coloro che volessero usufruire dello Sguardibus (servizio gratuito del bus navetta), che la partenza è fissata alle ore 20.00, in via Cap. Pirelli, nei pressi di piazza Milite Ignoto di Monopoli.

27/01/2011, 13:28

di Cinema Italiano, il Sudestival 2011-https%3A%2F%2Fapp.cinemaitaliano.info%2F%2Fnews%2F06804%2Fdiciotto-anni-dopo-secondo-appuntamento-di.html!" data-action="share/whatsapp/share">

Ultime notizie

News:
OLYMPIC DAY - La FICTS lo celebra in 20 citta' del mondo

La FICTS – Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs (a c...

Continua News:

BIOGRAFILM 18 - I premi del pubblico dell News:

News:
BIOGRAFILM 18 - I premi del pubblico dell'edizione 2022