Max-width 100% Max-width 100% -

I MIFF Awards 2011 aprono con “Venere Nera”


I MIFF Awards 2011 aprono con “Venere Nera”
Il conto alla rovescia è iniziato: il 4 maggio comincia l‟undicesima edizione dei MIFF Awards, che fino al 14 maggio proporrà corti, documentari e lungometraggi per gli appassionati di cinema. La manifestazione, soprannominata “Sundance italiano”, in collaborazione con il Comune di Milano, esordisce mercoledì 4 maggio alle 20.45, al Cinema Gnomo, in Via Lanzone 30 / MM2 Sant'Ambrogio con il film “Venera Nera” di Abdellatif Kechiche. Il celebre regista tunisino, scoperto proprio a Venezia dove ha sfiorato il Leone d‟oro nel 2007 con "Cous cous‟, presenta la sua nuova opera, accolta a Venezia 2010 con sette minuti di applausi: protagonista è Saartjie "Sarah" Baartman, donna di colore dell‟Africa sudoccidentale. In virtù dei suoi connotati fisici prominenti, caratteristici del suo gruppo etnico, viene esibita nei teatri e nelle corti ottocentesche europee come un‟attrazione da circo. Alla proiezione, in lingua originale con i sottotitoli, seguirà un dibattito inerente i temi del doppiaggio e della traduzione, che vedrà protagonisti Adelaide Sciuto, amministratore delegato del centro doppiaggio Studio ASCI, Federico Danti direttore del doppiaggio del film e Cristiana Rossi doppiatrice della protagonista.

Nelle serate dal 5 al 9 maggio verranno proiettati al pubblico i cortometraggi in concorso, tra cui si distinguono “Steve”, interpretato da Keira Knightley e Colin Firth e “Journey of no return”, un corto molto attuale sull‟immigrazione. In evidenza sono anche le candidature degli autori italiani, otto in tutto, fra cui “Achille” con Lando Buzzanca e “Shot” con Enrico Beruschi.

L‟evento clou della kermesse cinematografica avrà luogo il 10 maggio in una serata di beneficenza dove saranno premiati i film vincitori del Cavallo di Leonardo, gli Oscar del MIFF. Il premio alla carriera quest‟anno è stato assegnato a Maurizio Totti, produttore italiano che ha fondato nel 1986 con Diego Abatantuomo e Gabriele Salvatores la Colorado film, produttrice di lungometraggi, videoclip, colonne sonore e spot pubblicitari. Totti, produttore storico dei film di Salvatores, ha prodotto “Nirvana”, “Puerto Escondido” e nel 2003 “Io non ho paura”, che Salvatores ha tratto dal best seller di Ammaniti. A seguire “Quo vadis, baby?” (2005), “Come Dio Comanda” e “Happy Family”. Maurizio Totti riceverà il premio nella serata del 10 insieme agli altri vincitori dei MIFF Awards 2011.

Dall‟11 al 13 maggio saranno proiettati al Cinema Gnomo i film vincitori. Il pubblico in sala decreterà poi il “migliore fra i migliori”.

03/05/2011, 13:44

Ultime notizie

News:
PESARO FF 58 - Omaggio a Claudia Muratori

Trenta minuti circa per (poco meno di) trent'anni di carriera: il Fo...

Continua News:

QUO VADIS? AL CINEMA NEL CUORE DI ROMA - Dall News:

News:
QUO VADIS? AL CINEMA NEL CUORE DI ROMA - Dall'1 al 10 luglio