Max-width 100% Max-width 100% -

I vincitori del Sestriere Film Festival 2011


I vincitori del Sestriere Film Festival 2011
Davanti a un numeroso pubblico di appassionati di cinema e montagna che ha affollato il cinema Fraiteve di Sestriere si è tenuto sabato 13 agosto il 1° Gran Galà Internazionale delle Montagne Olimpiche, l’evento che ha chiuso la prima edizione del Sestriere Film Festival.

Roberto Guldi, Presidente dell’Associazione Montagna Italia e Teamitalia, che hanno organizzato l’evento in collaborazione con il CAI Regione Piemonte, il Comune di Sestriere, il Consorzio Sestriere e le Montagne Olimpiche e Oki Doki Film, ha espresso grande soddisfazione per l’esito di questa prima edizione del Festival, che ha raccolto il consenso del pubblico piemontese oltre che delle istituzioni del territorio. Sensazione confermata anche dai rappresentanti dell’Amministrazione comunale e del CAI Piemonte, intervenuti sul palco per portare il loro saluto e ribadire l’importanza che il Sestriere Film Festival ha avuto nel legare il nome di Sestriere - tradizionalmente conosciuto per le eccellenze sportive - anche a una manifestazione dall’indubbio valore culturale che ha animato il paese con una kermesse all’insegna del connubio tra cinema e montagna.

La serata ha concluso una manifestazione ricca di ospiti, incontri, emozioni e splendide immagini, iniziata sabato 6 agosto con un ospite d’eccezione: l’alpinista Marco Confortola, che ha incontrato il pubblico incantandolo con i racconti delle sue imprese. Altro grande alpinista presente è stato il giovane Hervè Barmasse, che lunedì 8 agosto ha presentato il film “Linea Continua” in cui affronta in cordata col padre la scalata del Couloir. Martedì 9 agosto, invece, è stata la volta del Team Titicaca 2011, protagonista della spedizione subacquea tecnico scientifica che si terrà a ottobre sul lago Titicaca, in Bolivia, a 3812 metri di altitudine. Durante la settimana, inoltre, si sono susseguiti workshop fotografici in passeggiata guidati dal fotografo Matteo Zanga e incontri con proiezioni di film fuori concorso a cura di Oki Doki Film.

La manifestazione si è conclusa con il 1° Gran Galà Internazionale delle Montagne Olimpiche, durante il quale sono stati premiati i vincitori dei due concorsi: quello cinematografico e quello fotografico.
Il primo posto per la sezione cinema è andato a “Mount St. Elias” di Gerald Salmina, "per il ritmo incalzante, le riprese “crude” e le immagini altamente spettacolari che mostrano discese vertiginose su pendii al limite del possibile, girate sulla quarta montagna più alta del Nord America.
Hanno poi ricevuto la menzione speciale: ”Sulle tracce dei ghiacciai” di Massimiliano Sbrolla che, grazie al suggestivo ed inedito confronto tra le fotografie attuali e quelle di un tempo scattate dal grande fotografo di montagna Vittorio Sella, denuncia il cambiamento climatico in atto, causa del drastico ritiro dei ghiacciai; “ Magic of the mountains” di Otmar Penker, pregevole documentario girato in un ambiente d’alta quota selvaggio quale quello del Tirolo; “Les nomades du cercle polaire” di Andreas Voigt, che riporta uno spaccato di vita assolutamente unico, rappresentando la forza di un popolo ancorato tenacemente alle proprie tradizioni e che vive in condizioni di vita estreme.

Per il concorso fotografico il primo premio è andato alla fotografia “Sognando a occhi aperti” di Stefano Jeantet, mentre si è guadagnato la menzione speciale lo scatto di Bruno GrottoDi buon passo”.

Sono poi stati assegnati due Gran Premio Montagne Olimpiche: all’“alpinista scalzo” Tom Perry, l’uomo che ha trovato un modo molto originale per arrampicarsi salendo le vette di tutto il mondo senza scarponi, e a Spiro Dalla Porta Xidias, Presidente del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna, per la sua vita dedicata alla montagna e l’impegno profuso nel far conoscere l’ambiente alpino attraverso l’editoria di settore.

Il Gran Galà Internazionale delle Montagne Olimpiche è stato inoltre l’occasione per assistere alla proiezione di alcuni cortometraggi sempre dedicati alla montagna in collaborazione con due prestigiosi festival dedicati all’alta quota: l’Orobie Film Festival e il Film Festival della Lessinia.

L’appuntamento è quindi per il 2012 sempre a Sestriere, per una settimana all’insegna del cinema, dei protagonisti e delle emozioni della montagna.

16/08/2011, 08:00

Ultime notizie

News:
SILENT LONDON - Le Giornate di Pordenone miglior festival ...

Alla fine di ogni anno, studiosi e appassionati di cinema muto sono ...

Continua News:

RAI CINEMA - Il VR in regalo ai bambini malati News:

News:
RAI CINEMA - Il VR in regalo ai bambini malati