Max-width 100% Max-width 100% -

[email protected] 2013 - Al via la quarta edizione


20 documentari in alta definzione da vedere e votare su www.viaemiliadocfest.tv.


ViaEmili@DocFest 2013 - Al via la quarta edizione
20 film in concorso, documentari in alta definzione da guardare e votare online, quattro premi e un evento da non perdere. La quarta edizione di ViaEmiliaDocFest, realizzato in collaborazione con Regione Emilia Romagna, Arci Ucca, Comune di Modena, D-E.R e cinemaitaliano.info continua a portare avanti la diffusione su larga scala e lo scambio del genere documentario.

Dal 26 settembre fino al 3 novembre 2013, il pubblico potrà vedere e votare le opere attraverso il sito www.viaemiliadocfest.tv , indicando fino a tre preferenze. L’opera più votata si aggiudicherà il "Premio del Pubblico Web 2013", mentre una Giuria composta da professionisti del settore tra i quali Simone Bachini (Produttore), Greta Barbolini (responsabile Ucca), Mattia Della Puppa (distribuzione e produzione per Officine Ubu), Giusi Santoro (Produttrice), Daniele Vicari (regista) designerà il vincitore del "Premio della Giuria ViaEmiliaDocFest 2013". Da quest'anno sarà anche presente il “Premio DER”, un altro riconoscimento unicamente rivolto a registi, produzioni e tematiche emiliano romagnole.

Alcuni dei film in concorso sono già nei circuiti festivalieri altri sono inediti. Quest'anno sul portale si trova un’eterogeneità dei prodotti: dai documentari sperimentali (“Goodnight Sofia” di Leonardo Moro, “Magog” di Luca Ferri, “Visioni dalla terra di confine” di Stefano Croci) alle opere più tradizionali (“Berti” di Daniele Balboni, “Con quella faccia da straniera” di Luca Scivoletto); dai documentari che raccontano storie nazionali (“Amor perfetto” di Germano Polano, "Caminante” di Francesco Di Martino, Giuseppe Portuesi Francesco Valvo) a quelli che ritraggono sguardi nostrani su mondi lontani (“Melodico” di Valerio Ciriaci, “Godka Circa” di Antonio Tibaldi e Alex Lora, “Lucciole per Lanterne” di Stefano e Mario Martone). Non mancano i documentari sulla crisi e il lavoro (“Ora di chiusura" di Fabrizio Riggio, “L’età del ferro” di Diego Scarponi, “Nadea Sveta” di Maura Delpero) e sulle storie di bambini (“La strada di Rafael” di Alesssandro Falco, “Uvafragola” di Bernardo Milgiaccio Spina, “Anita” di Luca Magi).

I tre lavori premiati dalla Giuria, dal pubblico Web e dal portale cinemaitaliano.info, sbarcheranno fisicamente a Modena al Teatro dei Segni, in Via S. Giovanni in Bosco 150, dove dal 7 al 10 novembre si terrà l’evento di ViaEmiliaDocFest in cui si premieranno i vincitori della kermesse e si potranno visionare le opere arrivate in finale.

L’evento è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Modena, ARCI Modena e UCCA con il patrocinio e la collaborazione di: Università di Modena, Istituto storico di Modena, Sequence, Movimenta, Voice off, Ozu Film Festival, singoli videomakers attivi a Modena; media-partnership: Cinemaitaliano.info.

30/09/2013, 12:50

Continua...