Max-width 100% Max-width 100% -

Efebo d'Oro 2013: al via da lunedì


Efebo d'Oro 2013: al via da lunedì
Prende il via lunedì 21 per concludersi sabato 26 con la cerimonia di premiazione la trentacinquesima edizione dell'Efebo d'Oro, il festival che fonde cinema e letteratura organizzato dal Centro di Ricerca agrigentino per il cinema e la narrativa. La manifestazione, che vanta un grande passato e che si inscrive tra i principali appuntamenti dell'anno sulla scena italiana e internazionale, è stata presentata ufficialmente stamane all'ex Collegio dei Filippini alla presenza del sindaco Marco Zambuto, dell'assessore alle politiche culturali Patrizia Pilato, del Direttore dell'Ente Parco "Valle dei Templi" Giuseppe Parello, del vicepresidente dell'Efebo, Nicolò Lombardo e del segretario del Premio, Corrado Catania.

Di assoluto prestigio le nomine di quest'anno. L'Efebo d'oro per la regia va a Roberto Andò per il suo “Viva la libertà”, l'argento a Michela Cescon, splendida interprete al fianco di Toni Servillo, Valerio Mastandrea e Valeria Bruni Tedeschi. L'Efebo d'oro per la fiction televisiva va a Graziano Diana per la regia di “Edda Ciano e il comunista” con Alessandro Preziosi e Stefania Rocca, tratto dall'omonimo romanzo-documento di Marcello Sorgi. Argento per l'attore non protagonista Gaetano Aronica per l'interpretazione del commissario Marcellini nella fiction girata alle Isole Eolie. Al giornalista e scrittore Marcello Sorgi va il Premio della Banca Popolare Sant'Angelo per il personaggio dell'anno. Grande rilievo il 35° Efebo riserva al libro in occasione dei cinquant'anni del Gattopardo. Il bel saggio “Operazione Gattopardo” di Alberto Anile e Maria Gabriella Giannice vince il premio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani in collaborazione con l'Efebo quale miglior libro di cinema del 2013. E al Gattopardo la settimana agrigentina dedica una tavola rotonda (venerdì 25 alle 17,30 nella Sala Gianbecchina dell'Ex Collegio dei Filippini) cui partecipano il critico e saggista Piero Violante, Roberto Andò, Graziano Diana, Marcello Sorgi, Alberto Anile e Maria Gabriella Giannice. Tema: “Nello specchio del Gattopardo la Sicilia 50 anni dopo fra coraggio e paure”.

Sabato 26 al mattino al cinema Astor faccia a faccia di Roberto Andò con gli studenti delle scuole secondarie della città e della provincia dopo la proiezione di “Viva la libertà”. Alle 18,30 al Museo Archeologico la cerimonia di premiazione condotta dall'attrice Sara Maestri, interviste del giornalista Sergio Buonadonna, interventi musicali di Edoardo Savatteri.

L'Efebo aprirà lunedì alle 17,30 al cinema Astor con il film “Il lato positivo” di David O. Russell, cui seguiranno fino a venerdì gli altri film finalisti: “Come pietra paziente” di Atiq Rahimi; "Il grande Gatsby" di Baz Luhrmann; “In Darkness” di Agnieszka Holland; “Noi siamo infinito” di Stephen Chbosky; "Emperor" di Peter Webber; e naturalmente “Viva la libertà” di Roberto Andò.

20/10/2013, 11:07

Ultime notizie

News:
VISIONI SARDE NEL MONDO - L'8 e il 9 giugno a Orleans in F...

Successo internazionale per Visioni Sarde. L'8 e il 9 giugno 2022 la...

Continua News: