Max-width 100% Max-width 100% -

FdP 55 - "I Morti di Alos": una fiaba noir


FdP 55 -
E' sicuramente uno degli "esperimenti" visivi pi¨ riusciti e ben fatti degli ultimi anni "I Morti di Alos" (2011), realizzato dal regista Daniele Atzeni, una fiaba noir costruita con largo uso di filmati di repertorio.

Alos Ŕ un piccola paesino della Sardegna arcaica, colpito nel 1964 da una terribile sciagura, che l'ha trasformato in un villaggio fantasma. L'unico sopravvissuto, un certo Antonio Gairo recupera la memoria perduta, ricostruendo in lingua sarda con sottotitoli in italiano, il fatidico avvenimento. Una storia al limite tra leggenda e realtÓ, un mockumentary tra il genere gotico ed il documentario antropologico, dove la trasformazione da paese rurale alla modernitÓ industriale Ŕ la "miccia" che fa scatenare la fine di una comunitÓ. E', infatti, un gas velenoso dispersosi nell'aria a provocare l'immane tragedia umana.

Atzeni usa una colonna sonora spettrale ed una voce fuori campo "tetra" sulle immagini visive, creando un diario "postumo" dalla trama romanzesca, che sfocia in un vero e proprio dramma dell'orrore, quell'orrore dato dalla "modernitÓ" che avanza e distrugge senza scampo, risultando solo un inganno mortale...

29/11/2014, 23:40

Ultime notizie

News:
VISIONI SARDE NEL MONDO - Il 21 giugno tappa a Monaco di B...

Prosegue senza soste il percorso di "Visioni sarde": il 21 giugno s...

Continua News:

TOSCANA FILMMAKERS FESTIVAL 7 - Il programma News:

News:
TOSCANA FILMMAKERS FESTIVAL 7 - Il programma