Max-width 100% Max-width 100% -

Intolerance, dal 23 febbraio riparte
a Genova la rassegna in pellicola


Intolerance, dal 23 febbraio riparte a Genova la rassegna in pellicola
I grandi classici e gli autori più importanti della cinematografia mondiale riproposti in pellicola: comincia il 23 febbraio il nuovo ciclo di Intolerance, l’iniziativa promossa da Teatro Altrove di Genova, Laboratorio Probabile Bellamy e Cineteca Griffith Genova. Otto doppi appuntamenti che ogni lunedì permetteranno al pubblico di riscoprire o di vedere per la prima volta alcune pietre miliari della storia del cinema dagli anni Venti agli anni Novanta, film diventati di culto e resi ancora più affascinanti dalla proiezione in celluloide.

Si inizia lunedì 23 con uno dei capolavori del maturo Charlie Chaplin, Monsieur Verdoux, preceduto dal film dedicato al genio di Charlot La storia dell’omino più divertente del mondo. Si prosegue il 2 marzo con una giornata dedicata ad Ermanno Olmi, in cui verranno proiettati i documentari che il regista realizzò per la Edison negli anni Cinquanta e il suo secondo lungometraggio Il posto.
Luis Buñuel sarà il protagonista delle proiezioni del 9 marzo, con Violenza per una giovane e il film-scandalo del ’67 Bella di giorno, Leone d’Oro a Venezia nello stesso anno. Giornata sul cinema francese il 16 marzo con il manifesto della Nouvelle Vague Fino all’ultimo respiro di Jean Luc Godard, preceduto dal ritratto documentario non convenzionale che Jean Vigo fece nel ’30 e da I caldi amori, con una giovanissima Catherine Deneuve.

Il grande Marco Ferreri è in programma il 23 marzo con il suo capolavoro, La grande abbuffata e con Il futuro è donna, sceneggiato con Dacia Maraini e Piera Degli Esposti.
Il 13 aprile tocca a John Cassavetes con il sofferto Love streams , in cui recita lo stesso Cassavetes e la moglie Gena Rowlands, mente il 20 aprile omaggio al cinema balcanico con l’esilarante Gatto nero, gatto bianco di Emir Kusturica e con Il ruolo della mia famiglia nella rivoluzione mondiale di Bata Cengic. Il 27 aprile si chiude con il cinema in lingua tedesca dell’austriaco Funny games di Michael Haneke, mentre al pomeriggio verrà proiettato il film muto degli anni ’20 La tragedia di Pizzo Palù.

18/02/2015, 12:39

Ultime notizie

News:
SUDESTIVAL 23 - Il centenario del Cinema Armeno

Si rinnova anche per il 2023 il gemellaggio del Sudestival col cinem...

Continua News:

IL CINEMA MISTERIOSO DI ROBERTO ANDO News:

News:
IL CINEMA MISTERIOSO DI ROBERTO ANDO' - Dal 15 febbraio a ...