Max-width 100% Max-width 100% -

"Le Più Piccole del '68" al Biografilm Festival 2015


Il documentario "Le Più Piccole del '68. Una Storia che può essere Molte Storie" di Elena Costa è stato selezionato per il Concorso Biografilm Italia al Biografilm Festival 2015 (Bologna - dal 5 al 15 giugno)

Il 18 giugno 1968, cinquanta giovanissime operaie occupano l'unica fabbrica di Manziana, un paese tra i boschi in provincia di Roma, per scongiurarne la chiusura.
Durante l'occupazione le ragazze acquistano consapevolezza ed autonomia, attirando l'attenzione della stampa e dei sindacati. Le giovani occupanti aprono i cortei, presenziano alle più calde manifestazioni, affiancano i lavoratori di altre fabbriche in sciopero. E quando il 4 luglio una rappresentanza di donne vietnamite arriva in Italia, grazie agli sforzi del PCI, la prima tappa delle tre donne di Hanoi è proprio il piccolo laboratorio tessile occupato.
Dopo trentasette giorni, tra speranze e delusioni, le operaie ottengono l'agognata vittoria.
Solo pochi mesi più tardi, però, il titolare chiuderà la fabbrica come aveva da tempo stabilito. Le ragazze si disperderanno in tutta la provincia in cerca di lavoro, costruiranno vite e famiglie, portandosi sempre dietro il ricordo di quella incredibile lotta.
Dopo 45 anni, le “ragazze” di nuovo insieme rievocano quei giorni...

E' una storia piccola, tangenziale alla grande storia” - dice la regista Elena Costa, alla sua opera prima - “ma le ragazze di Manziana mi hanno travolto e sconvolto, l'innamoramento è diventato amore, ed è nato il nostro film”.

Ispirandosi agli eventi narrati nel film la regista ha scritto un romanzo vincitore del concorso Io Scrittore 2013 e pubblicato in ebook dal Gruppo Editoriale Mauri Spagnol.

06/05/2015, 13:26

Ultime notizie

News:
REGIONE MARCHE - La nuova Marche Film Commission

Presentato il 6 giugno il programma della Marche Film Commission di ...

Continua News:

THE SPACE CINEMA - Da agosto riapre e si rinnova a Treviso News:

News:
THE SPACE CINEMA - Da agosto riapre e si rinnova a Treviso