Max-width 100% Max-width 100% -

I vincitori del Festival Nazionale dello Sport Integrato 2015


I vincitori del Festival Nazionale dello Sport Integrato 2015
Premio "Grolla" Miglior Opera Audiovisiva Valdostana
POLENTIADI 2015 della Cooperativa Les Aigles

Premio “Miglior Tematica Sociale”
MISUNDERDOG di Daniele Bonarini e Francesco Faralli
Motivazione: Per la capacità di esprimere al meglio il significato di inclusione ed integrazione in ambito sportivo grazie alle soluzioni narrative e agli aspetti di contenuto di grande valore che l'opera propone. Il messaggio che essa veicola è semplice ma passa con freschezza e solidità: l'individuo è al centro di un racconto che mette in evidenza una progettualità articolata e complessa della squadra di basket “Arezzo” che al suo interno offre una possibilità inclusiva innovativa e radicale.

Premio “Miglior Qualità Audiovisiva”
OLTRE LA LINEA di Paolo Geremei
Motivazione: Per l'ottima realizzazione tecnica capace di coniugare con consapevolezza soluzioni di altro profilo nel merito della fotografia, della regia e del sonoro. Gli stili diversi sono qui organizzati in un prodotto efficace per l'incisività della sua fluida narrazione che si sviluppa anche grazie al determinante contributo dei bravissimi attori egregiamente diretti.

Premio “Miglior Opera In Concorso”
CLOSE TO YOU dell'Associazione Uponadream
Motivazione: Per la capacità di affrontare con originalità il trattamento di una tematica particolarmente delicata. La vicenda che vede protagonisti un gruppo di adolescenti, narrata con delicatezza e profondità, è il pretesto per farci ragionare attorno al contesto della malattia oncologica, qui affrontata in senso laterale. Un cortometraggio che risulta piacevolmente fruibile e allo stesso tempo contraddistinto da uno stile personale. La voce fuori campo accompagna lo scorrere delle immagini in cui i protagonisti sono ben rappresentati nella loro qualità di individui oltre che di personaggi. Quest'opera, infatti, è l'esito di una progettualità solida e consapevole, capace di incidere radicalmente nell'esperienza di vita dei giovani coinvolti e allo stesso tempo di emozionare profondamente il pubblico.

Menzione Speciale
ANNA BELLO SGUARDO di Vito Palmieri
Motivazione: Per la capacità di declinare il concetto di diversità valorizzandone gli aspetti peculiari nel merito della quotidianità più comune. Questo cortometraggio di rilievo stimola nello spettatore il ragionamento attorno alla percezione e ai preconcetti relativi alla diversità stessa. Esso attiva un prezioso processo di relativizzazione dei punti di vista che ci invita ad abbracciare la diversità con rinnovata consapevolezza.

Premio “Attestato Riconoscimento Giovani”
OLTRE LA LINEA di Paolo Geremei
Motivazione: Per la capacità di coniugare le tematiche caratterizzanti il festival con impatto incisivo e coinvolgente a livello emotivo. Il cortometraggio ha saputo esprimere attraverso tre racconti leggerezza e realismo capace anche di divertire. Grazie alla collaborazione dei vari operatori, il regista è riuscito ad ottenere l'effetto desiderato ovvero la commistione di immagini e suoni.

31/12/2015, 15:38

Simone Pinchiorri

Continua...

Ultime notizie

News:
LA GUERRA CHE VERRA' - Marco Pasquini presenta il film a T...

Martedì 12 aprile alle 20.30 Marco Pasquini presenta in sala al cine...

Continua News:

DAL PIANETA DEGLI UMANI - Il 10 aprile al Cinema Duomo di Rovigo News:

News:
DAL PIANETA DEGLI UMANI - Il 10 aprile al Cinema Duomo di ...