Max-width 100% Max-width 100% -

I vincitori dello Sport Movies & TV -
Milano International FICTS Fest 2016


I vincitori dello Sport Movies & TV - Milano International FICTS Fest 2016
L’Auditorium Testori del Palazzo Lombardia, gremito in ogni ordine di posto, ha ospitato la “Cerimonia di Premiazione” di “Sport Movies & Tv 2016 – 34nd Milano International FICTS Fest”., finale Mondiale dei 16 Festival (nei 5 Continenti) del Campionato del Cinema, della Televisione, della Cultura e della Comunicazione sportiva. La Cerimonia è stata aperta dall’esibizione della Fanfara Terzo Battaglione Carabinieri Lombardia, dal video-messaggio del Presidente CIO Dott. Thomas Bach e dal saluto del Governatore della Regione Lombardia On. Roberto Maroni.

Prestigiosi ospiti del mondo sportivo, cinematografico e televisivo sono intervenuti alla serata conclusiva di “Sport Movies & Tv 2016”. Sono stati insigniti della “Excellence Guirlande d’Honneur”, la più alta onorificenza della FICTS, considerata l’“Oscar della TV e del Cinema sportivo”: l’On. Dario Franceschini Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Dott. Urbano Cairo editore e dirigente sportivo italiano, Presidente di RCS Media Group e del Torino FC e il Dott. Andrea Monti Direttore della “Gazzetta dello Sport” il quotidiano che quest’anno festeggia, come i Giochi Olimpici ed il Cinema, il suo 120° compleanno di fondazione. Marvin “The Marvelous” Hagler tra i più grandi pugili di tutti i tempi nella categoria dei pesi medi (di cui ha detenuto il titolo mondiale nelle tre categorie esistenti allora dal 1980 al 1987) è stato premiato con il “FICTS Medallion d’Honneur”.

Il Premio “Opera Prima – Enrica Speroni” è stato assegnato al film “Born to lead: the Sal Aunese story” (Livin’ Large Productions, LLC – USA), coinvolgente documentario sportivo dedicato a Sal Aunese, il primo quarterback NCAA originario delle Isole Samoa, che nel 1989 porta una squadra squattrinata e senza speranza al titolo nazionale.

Il “Premio Candido Cannavò per lo Spirito Olimpico”, dedicato allo “storico” Direttore della “Gazzetta dello Sport” è stato assegnato alla produzione “Made in Italy – Il lungo viaggio verso Rio” (Repubblica Tv – Italia) l’incredibile storia di Bebe Vio, campionessa Olimpica Mondiale ed Europea nella scherma paralimpica, una ragazza che non si è mai arresa. “Attention: a life in extremes” (Adrialpe-Media Filmproduktions GmbH – Austria), la storia di tre atleti eccezionali, ognuno in una diversa disciplina degli sport estremi, i migliori al mondo ha ricevuto il “Bruno Beneck Critics Award”.

Sono stati premiati: “Sezione Olympic Spirit – Olympic Values” “Rings of the world” Ostrov Studio (Russia), “Documentary Individual Sport” “The Skier” BackLight filma (Rep. Ceca), “Documentary Short: “The promise of winter” Beijing InfoSports.Culture Media Co.,Ltd – Cina), Documentary Great Champions”: (ex aequo) “Gino Bartali il Campione e l’eroe” RAI Radiotelevisione Italiana (Italia) e “Judo – the way of life” Phoenix Films (Brasile).

22/11/2016, 11:00

Continua...

Ultime notizie

PER AMORE DEL MIO POPOLO. DON DIANA - Il 23 maggio in prim...

Domenica 23 maggio 2021 alle 21.25 Rai1 trasmetterà il tv movie “Per...

Continua