Max-width 100% Max-width 100% -

ALLA SALUTE - In Puglia continuano le riprese del documentario


ALLA SALUTE - In Puglia continuano le riprese del documentario
Sul set di "Alla Salute" du Brunella Fili
È possibile essere felici anche se gravemente malati? Se lo è chiesto Nick Difino, il food performer che, ammalatosi di linfoma non-Hodgkin nel 2015, ha trasformato il suo percorso da paziente in una sfida per trovare la “ricetta della felicità”. La vicenda di Nick Difino sarà raccontata nel documentario “Alla Salute” firmato da Brunella Filì.

Alternandosi alla sua storia “in soggettiva”, i suoi amici chef racconteranno di Nick e della sua battaglia, che li ha visti coinvolti in prima persona, cucinando e interrogandosi in modo profondo sui temi della malattia, della felicità, dell’amore e, naturalmente, dell’idea della Morte, la cui consapevolezza può, forse, farci davvero iniziare ad amare la Vita.

Dopo le riprese a Milano che hanno visto coinvolti gli chef e gastrofili, Diego Rossi, Roy Paci, Paola Maugeri e Don Pasta, il set del documentario si sposta in Puglia.

Da giovedì scorso 20 luglio, per 5 giorni, la troupe è impegnata tra Bari, Rutigliano, Polignano a Mare, Monopoli e Fasano. Lunedì 24 luglio sarà la volta dello chef vegano di fama nazionale Simone Salvini.

Nato da un soggetto di Nicola Difino, Brunella Filì e Antonella Gaeta, che hanno curato anche la sceneggiatura, il documentario racconta la vicenda di Nick Difino che di lavoro fa il food performer ovvero, mette musica mentre cucina e narra storie al pubblico attraverso il cibo portando il suo cooking show in giro per l’Italia con la convinzione che “il cibo è l’ingranaggio cardine dell’economia, dell’ecosistema, della salute e della cultura”. La salute, appunto. Quando, a febbraio 2015, si ammala di cancro, dopo l’iniziale scoramento, decide di cambiare le carte in tavola e di utilizzare la malattia come opportunità per brindare “Alla Salute”, facendone una strada per trovare la felicità, durante e dopo il cancro.

Le musiche del film sarano curate da Vincenzo Deluci con la partecipazione straordinaria di Roy Paci.

Prodotto da Officinema Doc, il documentario è sostenuto da Istituto Tumori Bari “Giovanni Paolo II” I.R.C.C.S., Assessorato alle Politiche Agricole della Regione Puglia e da Apulia Film Commission con un finanziamento del fondo Regional Film Fund pari a 50mila euro. Per la realizzazione del documentario, saranno impiegate oltre 20 unità lavorative pugliesi.

Numerose sono inoltre le aziende private e le ONLUS che hanno deciso di sponsorizzare il progetto sposandone i valori etici: Fondazione Megamark ONLUS, Baldassarre Agnelli s.p.a., Masseria Santa Chiara, Gattò Milano, Casa Bertallot, Mare Culturale Urbano, Trattoria Trippa Milano.

24/07/2017, 14:20

Ultime notizie

News:
Note di regia di "Inside Gemelli"

Quando ho ricevuto la richiesta da parte della Lotus Production di r...

Continua News:

MOSTRA DEL NUOVO CINEMA DI PESARO 58 - Ai nastri di partenza News:

News:
MOSTRA DEL NUOVO CINEMA DI PESARO 58 - Ai nastri di partenza