Max-width 100% Max-width 100% -

DOKFESTIVAL LEIPZIG 61 - Dal 29 ottobre
al 4 novembre con tanta Italia


In totale sono dieci i film italiani al fetival tedesco. In concorso "I Had a Dream" di Claudia Tosi e "Nijole" di Sandro Bozzolo.


DOKFESTIVAL LEIPZIG 61 - Dal 29 ottobre al 4 novembre con tanta Italia
DokFestival Leipzig
Dall'Argentina all'Egitto, dal Libano alla Lettonia, dal Montenegro al Madagascar, dalla Sierra Leone all'Arabia Saudita - quest'anno, DOK Leipzig presenta un totale di 306 film provenienti da 50 paesi diversi. Dei 3.150 lavori visionati dal comitato di selezione nel corso dell'ultimo anno, 160 sono entrati nella selezione ufficiale per il 2018, dei quali il 50% è stato realizzato da registe. Un totale di 121 film documentari e 39 film d'animazione tra cui 61 anteprime mondiali, 31 anteprime internazionali, 6 anteprime europee e 54 anteprime tedesche.

"Il coraggio mostrato dai registi quest'anno è davvero notevole" - ha dichiratao il direttore artristico del festival Leena Pasanen. "Si sono posti in modo critico con il mondo in cui tutti viviamo e si rifiutano di sedersi e guardare, mentre i loro paesi nativi vengono trasformati in luoghi in cui non hanno più interesse a vivere. Nella loro voglia di agire, questi giovani registi hanno escogitato nuovi approcci creativi per raccontare le loro storie attraverso il mezzo dell'audiovisivo".

L'Italia sarà rappresentata alla sessantunesima edizione del DOK Leipzig dai seguenti titoli:

- "Per Tutta la Vita" di Roberto Catani: concorso internazionale cortometraggi d'animazione

- "Aperti al Pubblico" di Silvia Bellotti: programma internazionale

- "Denoise" di Giorgio Ferrero e Federico Biasin: DOK Neuland

- "I Had a Dream" di Claudia Tosi: concorso internazionale

- "My Home in Libya" di Martina Melilli: programma internazionale

- "Nijole" di Sandro Bozzolo: concorso "next masters"

- "Pierino" di Luca Ferri: programma internazionale

- "Una Primavera" di Valentina Primavera: >I>programma internazionale

- "Emigrazione ’68" (1969) di Luigi Perelli: retrospettiva

- "La Sequenza del Fiore di Carta"a dal film "Amore e Rabbia" (1968) di Pier Paolo Pasolini: retrospettiva

11/10/2018, 14:02

Ultime notizie

News:
CINEVILLAGE MONTEVERDE 1 - A Roma dal 27 giugno al 7 sett...

AGIS Lazio è lieto di annunciare una nuova edizione di CINEVILLAGE, ...

Continua News:

CSC LAB - Corso online con Emanuela Mascherini News:

News:
CSC LAB - Corso online con Emanuela Mascherini