Max-width 100% Max-width 100% -

LA RAI CON IL CINEMA ITALIANO - "Magari" (e altri 7) su RaiPlay


Dal 21 maggio ogni settimana in streaming un film in anteprima sulla piattaforma della Rai


LA RAI CON IL CINEMA ITALIANO -
Una importante iniziativa per sostenere il cinema italiano e per andare incontro al pubblico che da troppe settimane non può recarsi in sala per vedere nuovi film. "La Rai con il cinema italiano" è al via da giovedì 21 maggio sul portale di streaming gratuito RaiPlay: 8 film in anteprima (4 assoluta, gli altri scelti tra i film usciti recentemente nelle sale), proposti uno alla settimana.

Il primo film in programma è "Magari" di Ginevra Elkann, visibile a partire proprio da domani, giovedì 21. "Ci siamo chiesti cosa potevamo fare di più. La sala è sacra e centrale, ma pur rispettandola volevamo proporre qualcosa di nuovo al pubblico: sono felice che si cominci con un bel film come quello di Ginevra Elkann", ha spiegato Paolo Del Brocco, Amministratore delegato di Rai Cinema. "Per il prossimo futuro attendiamo di capire per la distribuzione quando le sale riapriranno: questi film potranno anche andare in sala e nelle arene, se ce li chiederanno".

Ginevra Elkann si è detta "felice di aprire questa rassegna su RaiPlay e poter entrare così nelle case di tanti italiani. Il film nasce da una chiacchierata con Chiara Barzini sul racconto dell'infanzia, la voglia di parlare dell'idea di famiglia. Un tema quantomai attuale in questo periodo... C'è uno spunto autobiografico ma poi la sceneggiatura ha preso la sua strada: volevo parlare di emozioni e delle 'piccole cose' dell'infanzia che però ci rendono gli adulti che saremo".

"Il film racconta il mio personaggio in un momento preciso della sua vita: è un papà che non è abituato a stare con i propri figli, è uno scrittore e sognatore, un idealista un po' incapace di assumersi completamente le sue responsabilità. Non è molto affidabile, diciamo...", racconta Riccardo Scamarcio, co-protagonista del film. "Ginevra è stata bravissima alla sua prima regia, è stata una grande esperienza per me".

Alba Rohrwacher divide lo schermo con Scamarcio: "Il film crea una nuova idea di famiglia", ha spiegato. "Interpreto Benedetta, sceneggiatrice e compagna del personaggio di Riccardo, che alla fine della storia capirà quali sono i suoi veri sentimenti per lui e per i suoi tre figli. Ginevra è stata bravissima a creare il suo mondo così bene che per noi tutti è stato facilissimo 'abitarlo'".

La rassegna verrà lanciata con l'hashtag #ilcinemanonsiferma. Gli altri film saranno, in ordine: “Bar Giuseppe” di Giulio Base disponibile dal 28 maggio, “La Rivincita” di Leo Muscato dal 4 giugno e “Abbi fede” di e con Giorgio Pasotti, dall'11 giugno.
Già passati in sala, invece, “Lontano Lontano” di Gianni Di Gregorio (disponibile dal 18 giugno), “Dafne” di Federico Bondi, “Un giorno all'improvviso” di Ciro D'Emilio e “Otzi e il mistero del tempo” di Gabriele Pignotta.

20/05/2020, 13:05

Carlo Griseri

Continua...

Ultime notizie

PER AMORE DEL MIO POPOLO. DON DIANA - Il 23 maggio in prim...

Domenica 23 maggio 2021 alle 21.25 Rai1 trasmetterà il tv movie “Per...

Continua