Rai 3 per ricordare l'uccisione di George Floyd' /> Rai 3 per ricordare l'uccisione di George Floyd' /> Rai 3 per ricordare l'uccisione di George Floyd' /> Rai 3 per ricordare l'uccisione di George Floyd'> Rai 3 per ricordare l'uccisione di George Floyd'>
Max-width 100% Max-width 100% -

WHAT YOU GONNA DO WHEN THE WORLD'S ON FIRE? - Su
Rai 3 per ricordare l'uccisione di George Floyd


WHAT YOU GONNA DO WHEN THE WORLD'S ON FIRE? - Su Rai 3 per ricordare l'uccisione di George Floyd
Nei giorni del dolore e dell’indignazione per la brutale uccisione di George Floyd, a “Fuori Orario”, nella notte tra venerdì e sabato 20 giugno (all’1.05) su Rai3 - nell’ambito del ciclo “Walk the Walk – Storie di cineasti viaggiatori”, a cura di Fulvio Baglivi e Roberto Turigliatto - due importanti film sulla resistenza e la rivolta degli afroamericani negli Stati Uniti: “Che fare quando il mondo è in fiamme? di Roberto Minervini, in prima visione tv, e “Detroit” di Kathryn Bigelow.

Il film di Minervini è una potente esplorazione sulla disuguaglianza sociale e la discriminazione razziale. Nell’estate 2017, una serie di brutali uccisioni di giovani africani americani per mano della polizia scuote gli Stati Uniti. Una comunità nera del Sud americano affronta gli effetti persistenti del passato, cercando di sopravvivere in un paese che non è dalla parte della sua gente. Intanto le Black Panthers organizzano una ferma manifestazione di protesta contro la brutalità della polizia. Una scottante riflessione sul concetto di razza in America, su un paese mai pacificato in cui per la popolazione nera sembra impossibile “integrarsi”.

Il film, coprodotto da Rai Cinema, è stato presentato nel 2018 in concorso alla Mostra di Venezia e ha ottenuto numerosi riconoscimenti nei festival internazionali. A seguire “Detroit”, il film di Kathryn Bigelow ricostruisce alcuni episodi degli scontri di Detroit avvenuti oltre cinquant’anni fa, in piena epoca delle lotte civili per i diritti degli afroamericani, quando una retata della polizia in un locale di neri senza permesso scatenò per una settimana un massacro in cui persero la vita tre afroamericani e un centinaio di persone rimasero ferite. In particolare il film ricostruisce l’episodio dell’uccisione di un ragazzo colpito alle spalle da tre poliziotti che verranno assolti alla fine del processo malgrado l’azione di denuncia di chi aveva assistito ai fatti. Bigelow prosegue la sua personale e potente immersione nella zona d’ombra degli Stati Uniti, ricostruendo un “set” di guerra non più all’esterno ma all’interno della nazione, una storia americana che sembra destinata a ripetersi in modo violento e lacerante.

19/06/2020, 08:16

Ultime notizie

News:
FEDERICO FELLINI DIETRO LE QUINTE NEGLI SCATTI DI PATRIZIA...

Dopo la mostra “Fellini tra sogno e realtà: il contributo fotografic...

Continua News:

CINEMA GIOVANE VALENCIA 37 - Selezionati quattro film italiani News:

News:
CINEMA GIOVANE VALENCIA 37 - Selezionati quattro film ital...