Max-width 100% Max-width 100% -

GRAZIA SCHIAVO - Commedia e sentimento


Al cinema da giovedì 8 ottobre con "Divorzio a Las Vegas". L'attrice è un avvocato che si deve muovere per rintracciare l'ex della sua amica Elena (Andrea Delogu)


GRAZIA SCHIAVO - Commedia e sentimento
Grazia Schiavo
Nelle sale dall’8 Ottobre, "Divorzio a Las Vegas", diretto da Umberto Carteni con Giampaolo Morelli, Andrea Delogu, Grazia Schiavo, Ricky Menphis, Gianmarco Tognazzi e la partecipazione di Vincent Riotta e Luca Vecchi, è una commedia romantica che racconta la storia di Elena (Andrea Delogu), una manager di grande successo, promessa sposa ad uno degli uomini più ricchi d'Italia ( GianMarco Tognazzi) che vede il suo futuro andare all’aria quando scopre che il matrimonio celebrato a Las Vegas a diciotto anni, durante una notte di follia con il suo compagno di studi Lorenzo, (Giampaolo Morelli) è ancora valido.

Grazie alla sua amica e avvocato Sara, Grazia Schiavo, riuscirà a rintracciare Lorenzo, che vive con l’amico Lucio (Ricky Menphis), imbarcandosi in un viaggio che da seccatura burocratica, si trasformerà in una girandola di sentimenti e colpi di scena, coinvolgendo tutti e quattro gli amici.

Nel ruolo dell’austera e determinata avvocatessa Sara, c’è l’attrice romana Grazia Schiavo.

"Sara è una donna apparentemente sicura e molto determinata nel suo lavoro, che porta avanti con grande dedizione, sacrificando la sua vita sociale e sentimentale. Ma dietro questo aspetto rigoroso, nasconde delle fragilità. Nel film, l’incontro con Lucio, le farà abbassare tutte le difese, rivelando il suo lato più tenero e simpatico".

Divorzio a Las Vegas è anche un film che parla di amicizia fra due donne che si sostengono, sono complici sul lavoro e nella vita privata, senza traccia di competizione. Cosa che è successa anche sul set, vero?

"È davvero una cosa bella. Perché la sorellanza, l’amicizia fra donne senza competizione, gelosie, incomprensioni, non è mai così scontata. Invece nel film è protagonista ed è anche importante nell’evoluzione della storia e questo se vogliamo riguarda anche l’amicizia fra Lorenzo e Lucio. Fra me e Andrea (Delogu) è nata anche nella realtà una bella amicizia. Ci siamo trovate in sintonia da subito. Capite, comprese, sostenute e anche tanto divertite. Spero che sia un’amicizia in costruzione che continui anche fuori dal set".

Con Ricky Menphis come si è trovata?

"Abbiamo condiviso tante scene insieme e per me Ricky è stata una vera scoperta. E’ una persona gentile, generosa, che cerca sempre il rapporto con gli altri e il dialogo. Parlando abbiamo anche capito di avere la stessa fanatica passione per le serie di CSI Miami, New York e chiaramente Las Vegas".

Com’è stato girare nella città più folle d’America?

"Eravamo tutti super adrenalinici. Avevamo voglia di vedere il più possibile. Anche se devo dire la verità, faceva un freddo cane. Eravamo in dicembre, ma nessuno di noi si immaginava che in Nevada si potesse soffrire un gelo così. Comunque ci siamo bardati con cappelli e sciarpe e abbiamo visto il Venice Hotel con tutte le gondole e i canali, le incredibili fontane, il deserto. Abbiamo postato dei video davvero divertenti, l’unico che se ne voleva tornare di corsa a Roma era Ricky, che non sopportava soprattutto di mangiare così male".

In effetti sui social lei ha postato un video, in cui siete tutti insieme e mangiate granchi prendendoli da delle buste di plastica.

"Vero. Era un ristorante che non effettuava servizio ai tavoli e ti dava questi granchi o gamberoni già conditi dentro delle buste di plastica, che effettivamente non erano così semplici da usare e neanche belli da vedere! In pratica mangiavi e poi dovevi rimettere le bucce del pesce lì dentro …si abbastanza terribile".

Guardando il film si percepisce una grande intesa fra voi.

"Si era creata una certa sintonia già sul set a Roma, poi il fatto di essere all’estero, come se avessimo deciso di fare un viaggio insieme, ci ha fatto diventare un gruppo molto affiatato. Con Gianmarco Tognazzi ci conoscevamo da anni perché abbiamo frequentato insieme la scuola di Beatrice Bracco. Anche con Giampaolo Morelli, Vincent Riotta, che parla perfettamente l’italiano ed è simpaticissimo, e Luca Vecchi (dei The Pills) è nata una bella complicità e credo che questa atmosfera si senta bene nel film".

08/10/2020, 09:48

La Redazione

Continua...

Ultime notizie

News:
BERGAMO FILM MEETING 40 - I premi

È Sentinelle Sud / South Sentinel di Mathieu Gérault (Francia, 2021)...

Continua News:

FESTIVAL TICINESE SWISS MOVIE 2022 - I vincitori News:

News:
FESTIVAL TICINESE SWISS MOVIE 2022 - I vincitori