Max-width 100% Max-width 100% -

ISRE - Due film per celebrare i 150 anni
dalla nascita di Grazia Deledda


ISRE - Due film per celebrare i 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda
Paolo Pisanelli e Cecilia Mangini
Per celebrare i 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda, la scrittrice che da autodidatta seppe raccontare magistralmente la Sardegna e la sua gente, l’ISRE (Istituto Superiore Regionale Etnografico), l’ente custode della Casa Museo dove il Premio Nobel nacque, a Nuoro, oltre che di suoi numerosi manoscritti, in ottemperanza alla delibera della Giunta regionale che conferisce all’Istituto l’incarico di organizzare gli eventi commemorativi, ha messo in campo un ricco programma di appuntamenti itineranti.

Mercoledì 30 giugno alle ore 21, nel suggestivo scenario del cortile superiore del Museo del Costume di Nuoro, verrà proiettato il film “Cenere”, con Eleonora Duse, con accompagnamento musicale dal vivo eseguito da Admir Shkurtaj A seguire sarà proiettata l’attesissima ultima produzione dell’ISRE, il film di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli, “Grazia Deledda la rivoluzionaria”, già presentato in anteprima mondiale nel corso dell’ultima edizione del festival di cinema del reale IsReal. L’iniziativa, che vede la collaborazione della Cineteca Sarda –Società Umanitaria di Cagliari, verrà replicata giovedì 1 luglio alle ore 21,00 negli spazi dell’Exma di Cagliari.

L’accesso alle proiezioni sarà consentito solamente con mascherina correttamente indossata e gli ingressi saranno contingentati nel rispetto della distanza di sicurezza.

“Siamo fieri di questa proposta che rende omaggio a una grande donna, il cui messaggio profondo è spesso poco compreso ” spiega Stefania Masala, Commissario straordinario dell’ISRE. “La Deledda” prosegue la Masala “è stata il primo, e a oggi unico, premio Nobel femminile italiano per la Letteratura, che la rende la più importante scrittrice italiana di sempre. La celebrazione non vuole solo essere il momento del ricordo e dell’omaggio, ma soprattutto vuole esaltare la donna Grazia, il suo spirito avanguardistico e al tempo stesso tradizionale, l’animo orgoglioso e battagliero, la sua tenacia e granitica resistenza alle avversità, il suo sguardo femminile del mondo e sul mondo”.

Cenere è un film del 1916, ambientato a Fonni, tratto dall’omonimo romanzo di Grazia Deledda: è l’unica apparizione davanti alla macchina da presa dell’attrice Eleonora Duse, detta la “divina”, chiamata a interpretare Rosalia, una donna che decide di abbandonare il proprio figlio in fasce per concedergli un avvenire lontano dalla propria miseria.

18/06/2021, 12:09

Continua...

Ultime notizie

MARATEALE 13 - Premi per Giovanni Veronesi e Paolo Genovese

I due prestigiosi esponenti della settima arte si aggiungono al cast...

Continua

BCT FESTIVAL 5 - Premio alla carriera a Ezio Greggio