Max-width 100% Max-width 100% -

FIGARI FILM FEST 11 - Matteo Martari: "Il mio primo premio"


L'attore veneto a Olbia per ricevere il Premio Bracco, in attesa di tornare al cinema e in televisione


FIGARI FILM FEST 11 - Matteo Martari:
Matteo Martari
Ospite a Olbia della prima serata del Figari Film Fest 2021, Matteo Martari ha ricevuto dalle mani del direttore artistico Matteo Pianezzi il Premio Beatrice Bracco come migliore giovane attore italiano.

Matteo, come è andata la cerimonia di premiazione?

E' stato molto emozionante, è stato il mio primo premio in assoluto: molto, molto emozionante.
L'accoglienza qui sull'isola è stata incredibile, non ero mai stato in Sardegna: la mia è un'ammissione di colpa, ma recupererò, lo prometto! Ho scoperto una terra magnifica e un popolo magnifico, poi il festival ha un'organizzazione eccezionale, ci stanno coccolando. E' stato magico, lo ammetto.

In questi giorni su RaiPlay è uscito il tuo ultimo progetto, "Il giorno e la notte".

Un'esperienza incredibile, non tanto per l'approccio al lavoro ma perché non c'era la troupe davanti a me!
E' stato un tentativo - riuscito - di dimostrare che l'arte non si può fermare in nessun modo, se c'è un limite deve e può aggirarlo.
Ho passato il lockdown nell'agriturismo di un amico, quello che si vede nel film: ci sono finito per cause di forza maggiore, avevo una casa in affitto a Roma ma l'ho disdetta nel momento sbagliato, e così sono rimasto senza un posto dove vivere a soli due giorni dal suo inizio.
Da 23 anni vado lì in vacanza, è stato naturale per me passarci quei difficili giorni: sono stato fortunato, avevo molto spazio all'aria aperta, ho sentito meno degli altri la costrizione fisica, ma quella psicologica l'abbiamo patita tutti. E, tra l'altro, provoca danni a lungo termine impossibili da calcolare... ne faremo i conti a lungo, temo.
Quello di Daniele Vicari, così come gli altri progetti realizzati in modalità simile in quei giorni, per noi che vi abbiamo partecipato sono stati un'evasione mentale che è stata una salvezza, una distrazione preziosa in un momento in cui le informazioni erano tragiche.

Prossimamente ti vedremo spesso, al cinema e in tv.

Sì, prossimamente su Rai 1 arriverà "Cuori", che ho girato a Torino per 26 settimane: è un medical melò, ambientato in un ospedale, prende spunto dall'attività di ricerca e dalla vita del reparto fondato da Cesare Dogliotti e Angelo Actis Dato presso le Molinette.
E poi uscirà anche il mio ultimo film, "Quattro metà" di Alessio Maria Federici, che è stata per me un'altra esperienza molto bella: ma in questo momento particolare, con tante uscite di film accumulate nei mesi, non sappiamo ancora quando arriverà in sala.

20/06/2021, 12:00

Carlo Griseri

Continua...

Ultime notizie

BARDOLINO FILM FESTIVAL 1 - Il palmares

La prima edizione di Bardolino Film Festival rimarrà senz’altro nel ...

Continua