Max-width 100% Max-width 100% -

TERZO CINEMA PARADISO - Cinque pellicole con protagonista
il mondo del cibo e della cucina a Lecco


TERZO CINEMA PARADISO - Cinque pellicole con protagonista il mondo del cibo e della cucina a Lecco
Cinque pellicole con protagonista il mondo del cibo e della cucina, introdotte dal critico cinematografico Gianluca Pisacane e in programma in spazi non convenzionali dei Quartieri del Terzo Paradiso di Lecco, il tutto unito alla possibilità di portare con sé delle vivande e gustarle insieme ai propri cari, in sicurezza. La piazza del Sagrato della Chiesa di Acquate, il Parco dei Profumi di Falghera, Piazza V Alpini al Villaggio, via dell’Eremo di Germanedo e l’oratorio di Germanedo si preparano ad accogliere la prima edizione di Terzo Cinema Paradiso, cinema e cibo festival nei QTP curato da Fondazione Ente dello Spettacolo e promosso dal CRAMS di Lecco nell’ambito dei progetti “City4Care”-Interreg Italia Svizzera e “Attiviamoci/Impliquons-nous”-bando cultura di Fondazione Cariplo e in collaborazione con le parrocchie di Acquate e Bonacina, di gruppi di residenti e associazioni dei quartieri.

Un’edizione zero, quindi, per una rassegna in programma dal 22 al 26 settembre 2021 e che alla visione di pellicole ispirate alla gastronomia unisce l’intento di riscoprire e vivere insieme il proprio quartiere, spronando i cittadini ad attivarsi in prima persona, a scendere nelle piazze e nei cortili condominiali e a contribuire, con le pietanze portate da casa, al successo della manifestazione.

«Accanto alla proiezione dei film in cinque diversi spazi di quattro quartieri dei QTP – spiega il Presidente del CRAMS Angelo Riva - Terzo Cinema Paradiso vuole essere una cena comunitaria, pensata per vivere e conoscere il proprio quartiere. La sfida per i prossimi anni è quella di creare e co-progettare momenti di connessione e coesione sociale con e tra gli abitanti dei Quartieri del Terzo Paradiso di Lecco, di costruzione di filiere di produzione e consumo locali e attivazione di un’educazione alimentare, dove arte e arte del cibo siano intese come medicina sociale e dell’anima».

«Fondazione Ente dello Spettacolo ha accolto da subito la proposta di partecipare alla prima edizione di Terzo Cinema Paradiso – dichiara Mons. Davide Milani, Presidente della Fondazione – riconoscendone il valore sociale e culturale per la Citta. La Fondazione ha con Lecco un rapporto privilegiato, un’amicizia che quest’anno per la seconda volta consecutiva ci ha portato, per esempio, a organizzare il Lecco Film Festival nonostante le difficoltà del periodo. Lecco sta ricostruendo negli ultimi anni il suo rapporto con il Cinema, mostrando accoglienza e disponibilità a innovare. Fondazione Ente dello Spettacolo, ente nazionale promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana, intende quindi sostenere e condividere questo percorso per il bene della Città e dei suoi abitanti».

E così, per cinque sere consecutive, ai partecipanti sarà data la possibilità di portare con sé tutto il necessario per dare forma a una grande sala da pranzo all’aperto: tavolini, sedie, vivande, stoviglie, bicchieri, tovaglie. «Dopo essersi prenotati scrivendo alla mail [email protected], a partire dalle 19.30 – precisano dal Crams – gli abitanti dei quartieri potranno contribuire alla cena fissata per le 20, apparecchiando e imbandendo la loro tavola e ricreando, rigorosamente in sicurezza, un prezioso momento di condivisione. Chiediamo – continuano – di evitare stoviglie e materiali di plastica e di occuparsi, alla fine della serata, dello smaltimento dei propri rifiuti, così da non lasciare traccia del nostro passaggio».

A seguire, dalle 20.45, spazio ai film, sempre introdotti da Gianluca Pisacane, critico della “Rivista del Cinematografo” e di “Famiglia Cristiana”. Si parte mercoledì 22 sulla piazza del sagrato della Chiesa di Acquate con “Amore, cucina e curry” del regista svedese Lasse Hallstrôm. Una pellicola del 2014 e che, dopo il successo di Chocolat, vede Hallstrôm nuovamente alle prese con il mondo della cucina e con il tema dell’integrazione: al centro della vicenda, infatti, due ristoranti e tradizioni diverse, con la raffinata cucina francese da una parte e quella indiana dall’altra. Litigi e contrasti a colpi di mestolo, quindi, ma anche, un po’ alla volta, la possibilità di conoscersi e di incontrarsi davvero.

Il giorno seguente (giovedì 23) l’appuntamento nel suggestivo Parco dei Profumi di Falghera, dove protagonista è il film di John Wells “Il sapore del successo”, un tuffo nella cucina stellata con Bradley Cooper nei panni di uno chef dai modi rudi. Una commedia che farà assaporare il successo, il fallimento e, soprattutto, la rivincita.

Venerdì 24 tocca a Piazza V Alpini ospitare la cena e la proiezione di “Sapori e dissapori” di Scott Hicks. Dopo la morte della sorella, una brillante chef (qui Catherine Zeta-Jones) si trova a riscrivere la sua vita: un susseguirsi di tentativi sbagliati, prima di realizzare la ricetta perfetta.

Si raggiunge via dell’Eremo, presso il campetto da basket, per il film di sabato 25: un appuntamento che avrà per protagonista la pellicola di animazione “Ratatouille”, regia di Brad Bird. Una storia emozionante e che ha ottenuto il premio Oscar come miglior film d’animazione, protagonista un topo parigino dal talento da chef.

Chiude la rassegna, domenica 26 settembre nel parcheggio antistante l’oratorio di Bonacina, “Quanto basta” di Francesco Falaschi, pellicola italiana che ha per protagonista Arturo, chef che viene assegnato ai servizi sociali per scontare una pena. Mentre tiene un corso di cucina per ragazzi autistici conosce Guido, promettente chef con la sindrome di Asperger. Un incontro che sarà, per lui, preziosa fonte di ispirazione.

21/09/2021, 13:29

Continua...

Ultime notizie

NAPOLI FILM FESTIVAL 22 - Godard restaurato in anteprima

A sessant’anni dall’uscita nei cinema, il Napoli Film Festival, in c...

Continua

TERRA DI TUTTI FILM FESTIVAL 15 - Dal 10 al 14 ottobre