Max-width 100% Max-width 100% -

SIAMO DAVVERO PIETOSI  - Una mostra in omaggio a Cinico TV


SIAMO DAVVERO PIETOSI  - Una mostra in omaggio a Cinico TV
L’associazione Lumpen in collaborazione con Goethe-Institut Palermo nell'ambito di Kultur Ensemble, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania, Laboratorio D’IF di Letizia Battaglia, Fondazione Falcone per le Arti del XXI Secolo e Comune di Palermo propone l’anteprima della mostra SIAMO DAVVERO PIETOSI  - Omaggio a Cinico TV  in occasione del trentennale dalla prima messa in onda su Rai 3 del programma televisivo firmato Ciprì e Maresco. La mostra a cura di Paolo Falcone, Valentina Greco e Francesco Guttuso, vuole inoltre rendere omaggio al fotografo Stefano Fogato, autore delle immagini presentate, morto lo scorso maggio a Parigi.

L’evento è l'anteprima di una mostra più ampia da realizzarsi nel 2023 (che racconterà attraverso una selezione di fotografie il lavoro artistico dei due registi palermitani Daniele Ciprí e Franco Maresco) e comprende una serie di immagini del fotografo Stefano Fogato realizzate a Palermo tra il 1991 e il 1992 sul set di cinico Tv. Si tratta di una preziosa testimonianza che documenta i due registi palermitani al lavoro durante la realizzazione delle puntate del programma andato in onda trent’anni fa nella mitica Rai 3 di Angelo Guglielmi. In una sala video dedicata sarà possibile rivedere alcuni episodi idi quella che i critici all'epoca definirono " una rivoluzione senza precedenti nella televisione italiana " (Aldo Grasso, Corriere della Sera). L’anteprima della mostra si articola su diversi piani di lettura: un'installazione immersiva dove fotografia e audiovisivo creano un unicum espressivo di forte impatto.

A proposito del trentennale di Blob-Cinico Tv ( questo il titolo completo delle 49 strisce quotidiane mandate in onda da Rai 3 ), Daniele Ciprì ha più volte, in alcune interviste, messo in evidenza l'aspetto estetico di quel programma sostenendo che "noi portavamo il cinema del passato in televisione, era come se arrivassimo da un altro mondo". Su un versante decisamente più pessimista si pone Franco Maresco. " All'inizio Cinico Tv fu esaltato da tutti, ci fu una impressionante unanimità sulla stampa. Ben presto in tanti si accorsero che ogni sera guardavano la rappresentazione di quello che è l'orrore della vita, l'assoluta negazione di ogni speranza. La sinistra, perlomeno quella " costruttiva e progressista ", cominciò a vedere nei nostri lavori un disfattismo provocatorio, inaccettabile in un periodo in cui cominciava la retorica fasulla della Primavera palermitana. Non accettavano il nostro scetticismo su gran parte di quell'antimafia circense e " professionista ", insopportabile e ipocrita. Furono talmente bravi e combattivi - parlo ovviamente della sinistra - che due anni dopo, nel 1994, arrivarono in trionfo Berlusconi e Dell'Utri, mente lo scorso giugno sappiamo come è finita. Per sempre ".

Stefano Fogato (Milano, 1958 - Parigi, 2022) nasce fotograficamente in Sicilia, dove realizza progetti legati a vari fenomeni della Sicilia, tra i quali la pesca del tonno a Favignana, raccolti nel volume “I tonnaroti di Favignana” e pubblicato nel 2013. Fiumara d’Arte in cui rappresenta l'esperienza di Antonio Presti e dei progetti d’arte diffusi sul territorio messinese. Nel 1991 si stabilisce a Parigi entrando a far parte del Théâtre du Soleil di Ariane Mnouchkine, dalla quale nel 1994 ottiene l’esclusiva, come già avvenne in precedenza con Henry Cartier-Bresson e Martine Frank.  Ha all’attivo mostre in Italia e all’estero dove ha esposto in importanti musei e gallerie. 

L’omaggio a Cinico TV continua la sera del 21 al cinema Rouge et noir con “Cinico Profeta in Patria: Franco Maresco racconta Cinico TV e l'estate del 1992 " , con la partecipazione di Carlo Chatrian, direttore del festival cinematografico di Berlino.

La mostra è parte del programma di Altre Rive, Festival Cinematografico Interculturale realizzato dall'Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma, dal Goethe-Institut Palermo, da SudTitles, insieme al Festival internazionale del cinema di Berlino e al World Cinema Fun; Altre Rive è curato da Carlo Chatrian, direttore artistico del Festival internazionale del cinema di Berlino, Vincenzo Bugno, direttore del World Cinema Fund, e Heidi Sciacchitano, direttrice del Goethe-Institut Palermo.
 
SIAMO DAVVERO PIETOSI - Omaggio a Cinico TV

Centro Internazionale di Fotografia Cantieri Culturali alla Zisa

21 giugno - 17 luglio 2022

Inaugurazione

martedì 21 giugno 2022 ore 17.30

ingresso gratuito 
dal martedì alla domenica 9:30/18:30
chiuso il lunedì

Organizzazione  generale:Associazione Lumpen 
in collaborazione con Laboratorio d’If di Letizia Battaglia e Fondazione Falcone per le Arti del XXI Secolo

Curatori
Paolo Falcone
Valentina Greco
Francesco Guttuso

Coordinamento
Ugo Polizzi

Allestimento
Nicola Sferruzzo

Supervisione installazione video e proiezioni
Giuseppe Pitti

18/06/2022, 12:28

Ultime notizie

News:
SIAMO DAVVERO PIETOSI  - Una mostra in omaggio a Cinico TV

L’associazione Lumpen in collaborazione con Goethe-Institut Palermo ...

Continua News:

MOSCHETTIERI DEL RE - 832.000 telespettatori su Italia 1 News:

News:
MOSCHETTIERI DEL RE - 832.000 telespettatori su Italia 1

Links correlati