Max-width 100% Max-width 100% -

One Meal at the Time (2016), di Alessandra Populin

Cast

Con:
Nathaniel Mulcahy

Soggetto:
Vania Del Borgo
Alessandra Populin

Sceneggiatura:
Vania Del Borgo
Alessandra Populin

Fotografia:
Paolo Rapalino

Suono:
Fabio Coggiola

Produttore:
Alessandra Populin

Direttore di produzione:
Alessandra Populin

Direttore di produzione:
Vania Del Borgo

Produttore esecutivo:
Paolo Pallavidino
Regia: Alessandra Populin
Anno di produzione: 2016
Durata: 52'
Tipologia: documentario
Paese: Italia/Francia/Usa
Produzione: Tailsfilm; in collaborazione con EiE Film
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Titolo originale: One Meal at the Time

Sinossi: La Luciastove, invenzione di Nat Mulcahy è una stufa/fornello per lottare contro la povertà, l’effetto serra, la desertificazione e quindi il possibile futuro del nostro pianeta.

Nat è un inventore italo americano che vive a Tortona, in Piemonte, il suo fornello usa biomassa senza emettere fumo nocivo, perché brucia il gas emesso e non la massa combusta che si trasforma in biochar, carbone inerte dalle mille proprietà.

Questo significa che per 2 miliardi e mezzo di poveri nel mondo potrebbe cambiare la vita. Chi la usa risparmia sul legno, non deforesta più per procurarselo, e infine crea biochar un potente fertilizzante che migliora la ritenzione idrica del suolo, riduce il fabbisogno di acqua dell'80 %, e che, rivenduto, diventa fonte di guadagno.

Riuscirà un piccola stufetta a cui servono 18 lattine di coca-cola per costruirla a cambiare la vita quotidiana di persone che vivono in miseria?

La storia di Nat e quella di un villaggio si intrecciano unite dal bisogno di trovare una via possibile e un futuro sostenibile.

"One Meal at the Time" è stato sostenuto da:
Film Commission Torino Piemonte
Regione Piemonte
Piemonte Doc Film Fund (Fondo regionale per il documentario - sviluppo dicembre 2010)


SSBWaWFnZ2kgRGkgUm9ieQ==


Links correlati