Max-width 100% Max-width 100% -

Silvia Lelli


13/10/1957
Firenze, Italia

Silvia Lelli


Filmografia dal 2000:
in produzione » doc Eu Gosto de ser Mulher... Rendere Visibile la Violenza Domestica in Europa: regia, soggetto, sceneggiatura
2018 » doc Histoire d'H, Racconti dal Silenzio: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, produttore, Riprese
2018 » doc Violenza: Storie dal Silenzio: regia, soggetto, sceneggiatura, produttore
2016 » doc Violenza Svelata: regia, soggetto, sceneggiatura
2015 » doc Violenza Invisibile: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, produttore, Riprese, Produttore Esecutivo, Organizzatore Generale
2014 » doc Conversazione con Sofia Scandurra: Questioni di Genere Dietro la Macchina da Presa: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, produttore
2013 » doc Mario Carbone. Il Fotografo con la Macchina da Presa: partecipazione, Consulenza
2012 » doc Johanna Knauf Direttrice d’Orchestra: Music to the People!: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, produttore, Riprese
2010 » doc I Gesti del Suono. Studio di una Direzione d'Orchestra: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, produttore, Riprese
2007 » doc Salsiccia Project: Dead+Living Blood=Life Circle: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, suono, produttore, Riprese
2006 » doc Storie di Ordinaria Busvia, da un Punto di Vista Statico: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, suono, produttore, Riprese
2005 » doc Jorge a-vuelo (Chaski, il Messaggero): regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, suono, produttore, Riprese
2005 » doc Mevliti Zikr, Rito Sufi in un Campo di Sosta: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, suono, produttore, Riprese

Biografia:
Silvia Lelli, nata a Firenze il 13/10/1957, riceve nel 1984 la qualifica professionale di Tecnico Cinematografico della Regione Toscana, presso l'Istituto di Scienze Cinematografiche di Firenze. Ricercatrice e docente di Antropologia all’Università di Firenze, usa la telecamera nel lavoro di campo; gira personalmente, da sola o al massimo con un’altra persona, con metodologia etnografica non invasiva ma interattiva, attenta al rapporto con i soggetti dei quali cerca la partecipazione. Studia l’uso del documentario nella ricerca, nella didattica e in una divulgazione socioculturale che rispetti sia l'oggettività dei fatti, sia i punti di vista individuali e soggettivi. Raccoglie un archivio di documentazioni visive in molti contesti e parti del mondo. Fondatrice dell’Associazione Antropologiche e dell’Associazione dei documentaristi toscani - ‘Documentaristi Anonimi’, collabora con Festival Cinema&Donne, Festival dei Popoli, Festival del Corto e MediaMix.
(ultima modifica: 23/11/2012)