Max-width 100% Max-width 100% -

I vincitori del FIDRA - Festival Internazionale
del Reportage Ambientale 2012


I vincitori del FIDRA - Festival Internazionale del Reportage Ambientale 2012
L’acqua, bene comune ed elemento naturale e fondamentale per la vita e per l’ambiente, è stata la protagonista indiscussa della serata di premiazione della 4^ edizione di Fidra - Festival Internazionale del Reportage Ambientale che si è svolta ieri, sabato 24 novembre. Per la prima volta nella storia del festival, un unico film – "The Well" di Riccardo Russo, Paolo Barberi, Mario Michelini – si è infatti aggiudicato tre dei quattro premi assegnati. Qui di seguito motivazioni e menzioni speciali.

Il Premio al Miglior Film, assegnato dalla giuria ufficiale del Festival, composta da Massimiliano Clausi (fotografo), Giulia Gambino (Assessore alla Cultura e all’Ambiente del Comune di Arenzano), Simonetta Grechi (direttrice del Clorofilla Film Festival) e Gianfranco Pannone (regista) è stato assegnato a "THE WELL – VOCI DELL’ACQUA DELL’ETIOPIA" di Riccardo Russo, Paolo Barberi, Mario Michelini. “Per averci riportato alle radici della comunità attraverso l’acqua, considerata un bene comune. Il film ci restituisce un mondo arcaico, favolistico e comunque vivo anche grazie ad un’immagine fotografica molto curata, mai fine a se stessa, e ad un’umanità difficile da dimenticare, che ha la sua massima espressione nella testimonianza del Patriarca”.
La giuria ha assegnato anche una menzione speciale al film "THALASSA. UOMINI E MARE" di Gianluca Agati “per la capacità di coniugare lo sviluppo di un ambiente che ci riguarda tutti, un mare sempre più povero, ad una capacità narrativa in cui la memoria della tradizione rappresentata dai vecchi pescatori, si fonde con una percezione drammatica del presente. Come dice il pescatore siciliano: ”lasciamo riposare il mare”.

Il Premio Green Jury , assegnato da membri di quattro associazioni ambientaliste (FAI, Italia Nostra, Legambiente e WWF) è stato attribuito a:
"THE WELL – VOCI DELL’ACQUA DELL’ETIOPIA" di Riccardo Russo, Paolo Barberi, Mario Michelini con la seguente motivazione: “Per aver narrato con semplicità ed efficacia, attraverso la realtà dei pozzi cantanti, la vita di una comunità legata all’acqua in una delle regioni più aride della terra. Emerge e fa riflettere il concetto dell’acqua come bene comune, attraverso il rispetto delle regole della comunità, per una gestione solidale e condivisa.”
La giuria ha inoltre assegnato una menzione Speciale a "STELLE CONTATE SULLE DITA" di Giuseppe Carrieri con questa motivazione: “La scintilla del progresso e la poesia di un cielo stellato si confrontano nei racconti degli abitanti della foresta di Koraput in India. Il documentario merita una menzione speciale per la sua capacità di narrare con equilibrio e delicatezza i diversi aspetti del progresso e della cultura tribale”.

Il Premio UNIFIDRA, assegnato da una giuria capitanata dall’autore televisivo Felice Rossello e composta da studenti universitari, provenienti dalla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova, è stato attribuito a: "RESIDUO FISSO" di Mirta Morrone “perché coniuga un contenuto allettante ad un impianto tecnico di alta qualità e perizia, distinguendosi dagli altri prodotti per la modernità e l’originalità del linguaggio”. Per i contenuti di elevata poesia, la giuria ha assegnato una menzione speciale a "STELLE CONTATE SULLE DITA" di Giuseppe Carrieri.

Il Premio del Pubblico “L'Occhio del Pavone” è stato assegnato a
"THE WELL – VOCI DELL’ACQUA DELL’ETIOPIA" di Riccardo Russo, Paolo Barberi, Mario Michelini.

25/11/2012, 09:53

Ultime notizie

News:
Note di regia di "Le Voci Sole"

Questo film per noi è soprattutto il racconto intimo di una caduta a...

Continua News:

A BEAUTIFUL IMPERFECTION - Al via le riprese in Veneto per la co-produzione internazionale News:

News:
A BEAUTIFUL IMPERFECTION - Al via le riprese in Veneto per...