Max-width 100% Max-width 100% -

LIFE AFTER OIL 2 - I vincitori


LIFE AFTER OIL 2 - I vincitori
Premio Miglior Documentario
PANDORA'S PROMISE di Robert Stone
Motivazione: Per la capacità di raccontare, sulla base di una accurata documentazione e con lo stile appassionante del reportage giornalistico, luci e ombre di un tema importante e controverso come quello dell’energia nucleare.

Menzione Speciale Documentari
LUCI A MARE di Fabian Volti e Stefania Muresu
Motivazione: Per la qualità antropologica delle interviste, la ricchezza di dettagli della fotografia e le musiche caratterizzanti ma mai invadenti, che contribuiscono a creare un documento di grande interesse sul mestiere duro ed appassionante della pesca e sull'anima da sempre multietnica del Mediterraneo.

Premio Miglior Cortometraggio (ex-equo)
LA VAGABUNDO di Emmanuel Moscoso
Motivazione: Per il valore etico di una storia che parla di solidarietà, amicizia, lealtà tra bambini e dell'importanza di costruire tutti insieme, con materiali di recupero, mezzi di trasporto utili ed ecologici come una bicicletta.
UN PASSION D'OR ET DE FEU di Sebastien Pins
Motivazione: Per la potenza evocativa delle immagini, che fa riflettere sull'importanza delle api per la biodiversità e sul rischio che tali straordinarie creature possano estinguersi in mancanza di adeguate politiche ecologiche.

Premio Miglior Animazione
BENDITO MACHINE IV - FUEL DE MACHINE di Jossie Malis
Motivazione: Per la capacità di creare, con uno stile ironico e originale, una civiltà di assurdi personaggi pronti ad inquinare tutto l'universo pur di ottenere petrolio per le loro macchine. Una civiltà che ricorda molto da vicino la nostra.

Premio ISDE Medici per l'ambiente
HIJOS DE LA TIERRA do Axel O ́Mill e Patxi Uriz
Motivazione: Al crepuscolo dell’economia lineare di estrazione e di consumo illimitato di risorse limitate, “Los hijos de la tierra” testimonia un’economia in sintonia con i ritmi della natura e della terra, dalla quale noi tutti dovremmo trarre ispirazione per programmare il nostro domani.

Menzione Speciale WWF Sassari
CALAKMUL di Ignacio Madrazo Pina
Motivazione: Per la vivida descrizione di un habitat forestale incontaminato, da cui scaturisce la magia di una natura potente e ricca di biodiversità, base essenziale della nostra esistenza. Una natura per la cui conservazione, a rischio in molte parti del mondo, il WWF costantemente si batte.

Menzione Speciale
IL MIO CORPO A MAGGIO di Matilde De Feo
Motivazione: Per averci ricordato, con una fotografia priva di effetti speciali ma intensa ed efficace, che il corpo umano “germoglia e fiorisce” secondo i ritmi della Natura, troppo spesso alterati da convenzioni, stereotipi ed assurde regole sociali.

Premio Ammentos
MA FORET di Sebastien Pins
Motivazione: Per il fascino di uno stile fotografico che restituisce allo spettatore lo sguardo puro dell'infanzia, la meraviglia per il mistero emozionante degli alberi, l'indignazione verso chi distrugge un patrimonio che appartiene all'umanità.

11/08/2015, 08:25

Ultime notizie

News:
VISIONI SARDE NEL MONDO - L'8 e il 9 giugno a Orleans in F...

Successo internazionale per Visioni Sarde. L'8 e il 9 giugno 2022 la...

Continua News: