Desktop CinemaItaliano.info - Tutto il nuovo cinema italiano lo trovi qui
Max-width 100% Max-width 100% -

Ero in Guerra ma non lo Sapevo (2021), di Fabio Resinaro
locandina di "Ero in Guerra ma non lo Sapevo"

Cast

Interpreti:
Francesco Montanari (Pierluigi Torregiani)
Laura Chiatti (Elena)
Juju Di Domenico (Marisa)
Alessandro Di Tocco (Alberto)
Maria Vittoria Dallasta (Anna)
Gianluca Gobbi (Salvo Lo Russo)
Pier Giorgio Bellocchio (Commissario Giardino)
Stefano Fregni (Direttore Banca)
Luca Guastini (Albertini)
Paolo Pitossi (Agente Calarco)
Raffaele Cantone (Agente Palange)
Michele Maccagno (Allenatore)
Gualtiero Burzi (Medico)

Soggetto:
Mauro Caporiccio
Carlo Mazzotta

Sceneggiatura:
Mauro Caporiccio
Carlo Mazzotta
Fabio Resinaro

Musiche:
Andrea Bonini

Montaggio:
Luciana Pandolfelli

Costumi:
Enrica Barbano

Scenografia:
Pasquale Tricoci

Fotografia:
Paolo Bellan

Suono:
Francesco Cavalieri
Matteo Pisa (microfonista)

Casting:
Teresa Razzauti
Valentina Flint

Produttore:
Luca Barbareschi

Consulenza per la sceneggiatura:
Alberto Torregiani

Arredatore:
Roberto Sileo

Organizzatore di post produzione:
Antonio Concilio

Organizzatore di produzione:
Antonio Schiano

Produttore Creativo:
Costantino Margiotta

Produttore Esecutivo:
Giulio Cestari

Produttore Esecutivo:
Claudio Gaeta
Regia: Fabio Resinaro
Anno di produzione: 2021
Durata: 93'
Tipologia: lungometraggio
Paese: Italia
Produzione: Eliseo Cinema; in collaborazione con Rai Cinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 24/01/2022
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: 01 Ufficio Stampa / Way to Blue
Titolo originale: Ero in Guerra ma non lo Sapevo
Altri titoli: Con le mani

Recensioni di :
- ERO IN GUERRA MA NON LO SAPEVO - Il delitto Torregiani

Sinossi: Milano, fine anni ‘70. Pierluigi Torregiani, un gioielliere che si è fatto da sé, subisce un tentativo di rapina in cui muore un giovane bandito. Non è stato lui a sparare, ma molti giornali lo accusano di essere un giustiziere borghese. La tensione politica dell’epoca lo rende un obiettivo perfetto per i PAC, gruppo di terroristi guidato da Cesare Battisti, che individuano in lui un colpevole da punire.
Torregiani e la sua famiglia ricevono minacce di morte: il pericolo è così concreto che gli viene assegnata una scorta. Ma le intimidazioni non si fermano: sempre più invasive, lo condizionano nel lavoro e soprattutto nei rapporti con i famigliari, che si consumano fino a sfiorare la rottura.
Ero in guerra ma non lo sapevo racconta un uomo che, sotto attacco suo malgrado, vive una profonda crisi famigliare che si “ricompone” solo dopo la sua morte, avvenuta per mano di sedicenti rivoluzionari.

Note:
Ispirato al Libro “Ero In Guerra Ma Non Lo Sapevo” di Alberto Dabrazzi Torregiani e Stefano Rabozzi - edito da A.CAR Edizioni

SSBWaWFnZ2kgRGkgUm9ieQ==


Foto